Food forest urbana

In questo progetto abbiamo trasformato un angolo poco valorizzato di questo giardino in una piccola ma rigogliosa food forest urbana, ricca di erbe aromatiche e medicinali, piccoli frutti, fiori e alberi da frutto.
Gli alberelli e gli arbusti presenti sono stati zollati e trapiantati, tranne due maestosi esemplari di Corbezzolo e di Olea Fragrans, arbusto a crescita lenta dal profumo intenso e molto piacevole quando in fioritura.
Il terreno dove cresceva il prato risultava piuttosto compattato e privo di sostanza organica , abbiamo deciso quindi di costruire delle aiuole rialzate, aggiungendo compost e pacciamando i sentieri con del cippato. Malus ballerina, Fejoia, Asimina Triloba, arbusti di Ribes ( Rossi e Neri), Uva Spina, Mirtillo Siberiano e una gran quantità di erbe aromatiche e fiori sono diventati i nuovi protagonisti di questo angolo verde.
Abbiamo piantato anche alcune Ginestre e Consolide, validi alleati che grazie al loro apparato radicale lavorano il terreno fino in profondità e forniscono preziosi elementi e minerali quando tagliate e usate per pacciamare.
Strategie che ci permettono di aumentare la fertilità del terreno con l’andare del tempo, senza dover far ricorso ad inutili e costosi fertilizzanti chimici.
Il vecchio giardino si è trasformato in poco tempo in un oasi verde e rigogliosa in continua crescita e evoluzione.

error: Contenuto protetto